Post in evidenza

La mappa della biodiversità del territorio

mercoledì 30 marzo 2016

Incontro presso la Scuola Carlo Pisacane

Stamattina gli attivisti del WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino si sono recati alla Scuola Carlo Pisacane, per una lezione di Birdwatching e osservazione della natura tenuta a due classi quarte. 
Anche qui abbiamo scoperto dei piccoli aspiranti birdwatcher! 
Nel corso dell'incontro abbiamo proiettato una presentazione in power point che abbiamo preparato proprio per questi incontri nelle scuole, una sorta di guida per l'identificazione degli uccelli con foto che abbiamo realizzato noi stessi durante le uscite e i monitoraggi dell'avifauna nei parchi e nelle aree verdi del V Municipio e dintorni. Abbiamo proiettato anche i video che abbiamo realizzato al Lago ex Snia, dove abbiamo filmato la Volpe, la Poiana e il Cormorano. Ai piccoli aspiranti birdwatcher abbiamo fatto ascoltare anche i versi degli uccelli più comuni che è possibile osservare in città. 
Lo scopo di questa attività è quella di sensibilizzare gli alunni fin da piccoli al rispetto e all'osservazione della natura, che anche in città può offrire emozioni e opportunità di svago. 
Il birdwatching, attività sempre più diffusa, è particolarmente adatto in quanto tra le altre cose offre l'opportunità di frequentare i nostri parchi e le aree verdi cittadine, ricche di natura, fauna e avifauna nonostante le numerose criticità cui sono sottoposte.







venerdì 18 marzo 2016

Ferma le trivelle, il 17 aprile vota SÌ. Flash mob al Pantheon

Stamattina gli attivisti del WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino hanno partecipato, al Pantheon, al Flash mob organizzato dal Comitato "Ferma le trivelle, Vota Sì". 
Presenti anche WWF Italia, Greenpeace, Legambiente e numerose altre associazioni ambientaliste e cittadini.
Un "mare nero" ha inondato la piazza, lo stesso mare nero che rischia di inondare le nostre coste se continueranno a trivellare l'Adriatico. 
Il 17 aprile vota SÌ per difendere il nostro mare, le nostre spiagge, la nostra salute e il nostro futuro.












martedì 15 marzo 2016

Degrado al Parco Somaini

Ieri mattina, subito dopo l'iniziativa alla scuola di via Fiuggi, siamo stati al Parco Somaini per un breve sopralluogo. Purtroppo l'abbiamo trovato nelle condizioni che potete vedere nelle foto pubblicate sotto. 
Auspichiamo che, chiunque verrà chiamato a governare questa città e questo nostro V Municipio a partire dal giugno prossimo, riesca finalmente a trasformare i nostri parchi e le aree verdi del territorio in ciò che devono effettivamente essere e rappresentare per i cittadini, e cioé spazi verdi gradevoli e fruibili con decoro e sicurezza, e non le discariche a cielo aperto e i ricettacoli di degrado che purtroppo sono ora. Ci riferiamo in particolare al Parco Archeologico di Centocelle, al già citato Parco Somaini, all'area del Lago ex Snia con ingresso da via di Portonaccio, all'area non aperta al pubblico di Villa De Sanctis, all'area verde sulla Prenestina che si trova tra via di Portonaccio e il Parco Pasolini, alla Tenuta della Mistica/Casa Calda, all'area verde di via Teano (privata, ma vincolata), ecc. 
Anche i cittadini di questo settore di Roma, che alcuni ancora attribuiscono alla periferia nonostante si tratti di una grossa area della città consolidata a ridosso del centro storico, hanno diritto a parchi pubblici e aree verdi di qualità, cioé a spazi la cui fruizione concorra ad elevare e migliorare la qualità della vita dei residenti del territorio. 
Le istituzioni raccoglieranno la sfida? Noi speriamo di sì. E soprattutto speriamo di non dover vedere più le scene di abbandono e di degrado che, con sgomento, osserviamo ogni giorno nelle aree verdi del nostro Municipio.









lunedì 14 marzo 2016

Incontro presso la Scuola di via Fiuggi

Proseguono a pieno ritmo le iniziative che i volontari del WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino stanno effettuando nelle scuole del quartiere. 
Stamattina siamo stati nell'istituto di via Fiuggi dove, ai giovani alunni delle classi quinte, abbiamo parlato di birdwatching e osservazione della natura. 
Anche in questa occasione, nel corso della quale sono stati proiettati video, foto, i versi degli uccelli e una presentazione in power point, i ragazzi si sono mostrati molto attenti e interessati, e hanno posto molte domande. 
E' importante che, soprattutto i giovanissimi abitanti del quartiere, riscoprano le ricchezze naturalistiche che persino in città possiamo apprezzare ogni giorno, nonostante le criticità e le minacce che assediano costantemente i nostri parchi urbani e le aree verdi residue.









Sequestro supermercato Lidl di via Acqua Bullicante

Il 9 marzo 2016 su disposizione della Procura della Repubblica sono stati apposti i sigilli al supermercato LIDL di via Acqua Bullicante, aperto da pochi giorni. Il sequestro, con facoltà d’uso, è stato disposto per presunta illegittimità del permesso di costruire ex art. 44 del d.p.r. 380/01 e art. 323 C.P. e riguarda un progetto edilizio sulla cui regolarità, sin dall’inizio, sono stati espressi dubbi da comitati, associazioni e cittadini riuniti nel Coordinamento No Cemento a Roma Est, che ha promosso una intensa mobilitazione nei mesi scorsi. Il WWF Lazio – Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino ha manifestato le proprie perplessità sulla realizzazione del supermercato con le note del 20.5.2015, 10.6.2015, 27.7.2015 e 6.11.2015 indirizzate alle Istituzioni competenti e sottoscritte da numerosi comitati e associazioni ambientaliste.
La vicenda Lidl, con le sue conseguenze in termini di consumo di suolo e di aumento del traffico in un’area già pesantemente cementificata e inquinata è potuta avvenire perché, al di là delle irregolarità nella procedura per il rilascio della concessione a costruire e della forzatura per l'esclusione dell'area dal vincolo "Ad duas lauros" di cui al D.M. 21.10.1995, il Comune di Roma non provvede da oltre 20 anni a dotare il Comprensorio Casilino SDO, nel quale si trova l’area interessata, di pianificazione urbanistica. In verità un Piano Particolareggiato Casilino SDO è stato approvato dal Comune di Roma nel 2002, ma poi non è stato trasmesso alla Regione Lazio per la necessaria approvazione. Sarà stato perché destinava 96 ettari di terreno a parco pubbllico? In pratica i 136 ettari del Comprensorio casilino SDO, compresi tra Via Prenestina, Via dei Gordiani, Via Casilina e Via dell'Acqua Bullicante sono l'unica area del Comune di Roma, e forse del Lazio, ad essere rimasta senza pianificazione urbanistica. Eppure si tratta di un'area in gran parte tutelata dal vincolo paesistico "Ad duas lauros" ed in parte tutelata dal vincolo archeologico "Torpignattara".
L’impegno del WWF è per fermare il consumo di suolo e riqualificare la città esistente. In un’area urbana con densità abitativa tra le più alte d’Italia, con elevatissima impermeabilizzazione del suolo con gravi ricadute sul microclima, con elevatissimi livelli di inquinamento atmosferico, con gravissime carenze di verde pubblico procapite, qualunque trasformazione delle aree ricadenti all’interno del Comprensorio Casilino SDO deve avvenire in conformità ad una pianificazione urbanistica rispettosa dei beni ambientali e culturali presenti e finalizzata alla riqualificazione ambientale dei quartieri circostanti, dotandoli del verde pubblico di cui oggi sono carenti. Questa posizione è stata assunta anche dal Consiglio del Municipio Roma V all’unanimità con la Risoluzione n. 15 del 3.8.2015.

domenica 6 marzo 2016

Il Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino del WWF Lazio alla Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere-Farfa

Il Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino del WWF Lazio ha partecipato oggi all'escursione organizzata alla Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere-Farfa, un'occasione per festeggiare anche il cinquantennale del WWF Italia, in un sito che il WWF ha particolarmente a cuore. 
La Riserva di Tevere-Farfa è stata infatti la prima oasi WWF nel Lazio e la prima area protetta della regione. 
Il recente atto intimidatorio del 22 dicembre 2015, nel corso del quale ignoti hanno incendiato tutti gli automezzi di servizio dei guardiaparco, non ha certo intimidito i responsabili e i dipendenti dell'area protetta, e la presenza oggi del WWF Lazio, che segue a quella del 13 febbraio scorso (nel corso della quale la società civile si è mobilitata e si è stretta attorno all'area protetta) è anche un atto simbolico teso a sottolineare l'importanza di ripartire insieme, ed invita tutti gli amici dell'ambiente a visitare e a riappropriarsi di questo prezioso sito naturalistico della nostra regione.


Il Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino del WWF Lazio


Il Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino del WWF Lazio






















mercoledì 2 marzo 2016

Escursione alla Riserva Nazzano Tevere Farfa

Il WWF Lazio organizza per i soci un'escursione nella Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere-Farfa (prima Oasi WWF nel Lazio e prima area protetta della regione), in collaborazione con la Riserva.
L'appuntamento è per il WWF Lazio organizza per i soci un'escursione nella Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere-Farfa, in collaborazione con la Riserva. L'appuntamento è per Domenica 6 marzo 2016  alle ore 10.00 presso la Sede della Riserva (località Meana) Via Tiberina km 28 - Nazzano (RM).


Incontro alla Scuola Pietro Mancini

Stamattina siamo stati alla Scuola Pietro Mancini per un altro incontro con i giovanissimi alunni del quartiere, nel corso del quale abbiamo parlato di birdwatching e di tutela della natura. 
Anche questa volta i bambini ci hanno sorpreso, non soltanto per la preparazione e attenzione dimostrati, ma anche per la calorosa accoglienza e la simpatia. 
Tutto questo rappresenta per noi un vero stimolo a proseguire sulla strada intrapresa, ancora più convinti che è necessario partire dalle scuole per diffondere e trasmettere i valori legati alla conservazione e al rispetto per l'ambiente, la natura e le creature che la popolano, anche negli ambienti urbani.














 




Manifestazione 12 marzo per il Tram Saxa Rubra -Togliatti - Laurentina

Il WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino aderisce alla manifestazione di sabato 12 marzo per celebrare i dieci anni dalla delibera di iniziativa popolare 37/06 approvata all'unanimità dal Consiglio comunale per la realizzazione dell'infrastruttura tramviaria Saxa Rubra - Togliatti - Laurentina.
In un quadrante della città soffocato dal traffico e dall'inquinamento è necessario promuovere scelte che vadano nella direzione della mobilità sostenibile e della realizzazione di un sistema di trasporto pubblico efficiente. 
Di seguito il comunicato del comitato promotore con il programma della manifestazione, alla quale invitiamo tutti a partecipare.

WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino 


IL 12 MARZO MANIFESTAZIONE PER IL TRAM SAXA RUBRA - TOGLIATTI - 
LAURENTINA

Comunicato stampa
                        
Prosegue con successo la preparazione della manifestazione di sabato 12 marzo per celebrare i dieci anni della delibera di iniziativa popolare 37/06 approvata all’unanimità dal Consiglio comunale per la realizzazione dell’infrastruttura tramviaria Saxa Rubra-Togliatti-Laurentina. Sono già molti i comitati e le associazioni partecipative cittadine che hanno aderito all’appello lanciato dal Comitato promotore. E molte sono le singole personalità che hanno dato il loro appoggio.