Post in evidenza

La mappa della biodiversità del territorio

sabato 26 settembre 2015

Presidio al cantiere Lidl di via Acqua Bullicante

Sabato 26 settembre, dalle 11.00 alle 13.00, gli attivisti del WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino hanno partecipato al presidio contro il cantiere Lidl di via Acqua Bullicante, organizzato dal Comitato No Cemento a Roma est. 
Il Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino ricorda che il Comprensorio Casilino SDO, entro cui si sta realizzando l'ennesimo supermercato della zona con relativa colata di cemento, è un'area destinata alla riqualificazione ambientale del territorio. Nel programma della Giunta Marino c'è lo stop al consumo di suolo e la riqualificazione della città esistente, ma quanto sta accadendo nel V Municipio va in direzione esattamente contraria. 
La salvaguardia e la valorizzazione del Comprensorio Casilino SDO, inserito all'interno del più ampio Comprensorio archeologico "Ad duas lauros" (sottoposto a vincolo di tutela paesistica con D.M. 21.10.1995), è quanto mai necessaria al fine di garantire ciò che i cittadini attendono ormai da molti anni: la riqualificazione ambientale ed urbanistica dei quartieri e dell'intera periferia orientale della città.


 



















giovedì 10 settembre 2015

Bicincontriamoci, sabato 19 settembre 2015

L'iniziativa "Bicincontriamoci", organizzata dal V Municipio e dalla Biblioteca G. Rodari, avrà luogo sabato 19 settembre nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità e prevede una passeggiata in bicicletta tra alcune delle aree verdi del V Municipio
Il Gruppo Attivo WWF Pigneto-Prenestino ha aderito all'iniziativa.


domenica 6 settembre 2015

Incendio a Villa De Sanctis del 5 agosto 2015

Lo scorso 5 agosto un vasto incendio è scoppiato all'interno dell'area non aperta al pubblico di Villa De Sanctis, che è anche parte integrante del Comprensorio archeologico "Ad duas lauros". L'incendio ha provocato danni importanti, parecchi alberi sono morti, quasi tutti quelli della fascia che dal centro dell'area verde cammina verso il tratto terminale di via Labico. L'area adibita a parco pubblico (circa 13 ettari dei 36 complessivi di tutta l'area verde) invece è stata sostanzialmente risparmiata dalle fiamme, con l'esclusione di un'importante porzione del filare di alberi che ne segnano il confine, anch'essi perduti. Sarebbe importante, sia per i cittadini che potrebbero fruirne che per scongiurare i rischi legati agli incendi estivi o peggio ancora ad ulteriori edificazioni, estendere il parco a tutta l'area verde, fino a via Labico verso nord e verso ovest, mettendolo così in collegamento con i quartieri di Torpignattara e del Prenestino. Nell’immediato torniamo a chiedere la creazione di un passaggio pedonale tra via Labico e l’attuale area pubblica del parco, così da stabilire fin da subito un collegamento con i suddetti quartieri.
Ricordiamo, infine, che Villa De Sanctis e le zone verdi circostanti fanno parte del Comprensorio Casilino SDO, all'interno del citato Comprensorio "Ad duas lauros", area che ancora attende una pianificazione urbanistica definitiva. L'assenza di una pianificazione urbanistica costituisce una grave criticità per la tutela del territorio e dell'ambiente, come dimostrato dal recente progetto per l'edificazione di un supermercato nei pressi di via dell'Acqua Bullicante. 


WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino


A seguire le foto dell'area, scattate questa mattina da un nostro attivista: